Curriculum



Coro Plinius

Nasce come coro di voci bianche nel 1987 sotto la direzione della M° Antonella Pavan e sin da subito sa dimostrare qualità particolari, già nello stesso anno e per gli anni a seguire, 1988 e '89 , vince il I° premio ai concorsi per cori di voci bianche indetti dall'Asac per le scuole elementari. Nel biennio '90/91 partecipa ai concorsi nella categoria scuole medie ottenendo lo stesso meritato risultato. Negli anni '92 e '93 partecipa e vince anche a Roma al prestigioso concorso organizzato dalla moglie del Paolo Valenti.
Spinto dall'entusiasmo e dal desiderio di sperimentare nuove emozioni il coro prosegue la propria attività, per selezione naturale la componente maschile esce, lasciando le sole voci femminili ad incantare il panorama corale. A vegliare sulle loro corde sin dagli inizi la prestigiosa mano del vicentino Bepi de Marzi artefice del nome con il quale oggi tutti lo riconoscono: Plinius. Negli ultimi anni la contagiosa vivacità e l'armonia di gruppo hanno attirato anche l'amicizia del friulano Marco Maiero. Entrambe i maestri sovente colgono con piacere l'occasione per presenziare alle manifestazioni del coro Plinius e non mancano di riarrangiarne i loro brani appositamente, ricordando il brano Pavana, scritto dal M° de Marzi per le ragazze e Antonella, fondatrice dei cori Biribò, Eco del Fiume, Coro Giovanile Città di Adria e Plinius.
Memore delle esperienze precedenti nel 2010 porta a casa la vittoria con un 2° posto al concorso nazionale di cori tenutosi a Biella, incantando per le sonorità e l'originalità interpretativa.
Negli anni sono state innumerevoli le partecipazioni a rassegne corali sia nazionali che internazionali, toccando paesi quali Austria, Germania, Belgio, citando alcune delle città quali Genova, Macerata, Parma, Bologna allacciando solide amicizie con intere regioni come il Trentino e il Veneto. Rappresentative, nel 2010, le esperienze avute a Corniglio (PR), Montecchio Maggiore, Biella, Marghera, Darzo (TN), Casale Scodosia (PD), Levico Terme.
Dal 2009 l'attività concertistica si è ampliata in un crescendo inaspettato, un impegno costante che ha reso molteplici soddisfazioni.
Ad ogni concerto, abbracciate dal calore di un pubblico sempre più caloroso e presente, cresce ancora più forte la voglia di “cantare”, le coriste e la direttrice Antonella sanno manifestare attraverso il canto la loro gioiosa commozione e passione e ogni serata rimane ben impressa nel cuore tra i ricordi più belli.


Nessun commento:

Posta un commento